Stop alle notti insonni, è arrivata la culla che simula l’auto in marcia

Vi siete mai chiesti perchè il vostro neonato con le oscillazioni dell’auto riesce a prendere subito sonno? Probabilmente perchè quel movimento, il rumore dell’auto, sorta di white noise, quel rumore bianco che concilia il sonno anche in chi non è più bambino, è un toccasana per la psiche del bambino. D’altronde bisogna anche considerare che il neonato nei nove mesi è continuamente sollecitato dal movimento della madre che fino a poco prima del parto è solita lavorare e sbrigare faccende.

Comunque tutti i neo genitori sanno che il loro sonno, nei primi mesi di vita del bambino, è un’utopia tanto quanto la pace nel mondo. E’ un incubo che prima o poi vivono tutti : il bambino non riesce a prender sonno. Dopo canzoncine, favole, dondolio nel passeggino e coccole in braccio, con la schiena a pezzi, le braccia doloranti e gli occhi che bruciano dal sonno, molti genitori si arrendono: infilano i jeans sopra il pigiama, afferrano le chiavi dell’auto e, dopo aver sistemato il pargolo sul seggiolino, via con i giri del palazzo.

Magicamente, dopo pochi metri, il piccolo crolla in un sonno profondo. Ecco allora che i genitori si trasformano in Ninja, con mosse studiate al millimetro per riportarlo a casa e metterlo a letto senza svegliarlo. Pena: ricominciare tutto da capo. Ma menomale che esiste la tecnologia e scienziati con un cervello grande come un campo da calcio che lavorano per rendere la nostra vita un pò più semplice.
Da oggi, grazie a Dacia e Renault, tutto questo potrebbe diventare un lontano ricordo: il gruppo francese ha infatti realizzato, insieme al marchio specializzato in puericultura Chicco, una culla automatizzata che simula il dondolio dell’auto. Geniale.

Si chiama “The Dream Cradle” ed è un prototipo di basetta per culla – da utilizzare in casa – in grado di ricreare le condizioni della marcia dell’automobile. Il suo utilizzo è semplice e smart: si poggia la navicella – la culla del cosiddetto trio – sulla apposita base e si fa partire il movimento desiderato, regolabile per intensità, direzione e pendenza, attraverso una app per smartphone. Quindi stop alle notti insonni passate al volante della vostra auto nell’attesa che il piccolo guerriero si addormenti.

 

Giuseppe Cottone