Quanti bagnetti fare al neonato? Gli accorgimenti da seguire

Fare il bagnetto, neonato o no che sia il vostro bambino, non corrisponde solo ad una esigenza di pulizia, ma è anche un ottimo modo per rafforzare il vostro attaccamento reciproco. Tuttavia, c’è da dire che almeno nelle prime settimane di vita e a volte anche dopo, alcuni neonati non amano molto il contatto con l’acqua tiepida. Questo potrebbe trasformare il bagnetto in un momento molto stressante, sia per voi sia per il vostro piccolo. La soluzione è di procedere per gradi, abituando il bambino ad apprezzare di più il delicato massaggio dell’acqua e delle vostre mani sulla sua pelle delicata. Anche se è in teoria sarebbe possibile lavare il neonato subito dopo la nascita, molti pediatri consigliano di aspettare la caduta del residuo del cordone ombelicale, per non interferire con la cicatrizzazione.

Seguite quindi il vostro istinto di mamme e se fare il primo bagnetto al neonato quando ancora il moncone non si è seccato vi genera troppa ansia, rimandate questo momento alla settimana successiva, ricorrendo in alternativa al sistema della “spugnature” per mantenere ugualmente puliti e detersi gli arti inferiori e superiori, il busto, la schiena e la testa del vostro bambino. Se invece vi sentite abbastanza sicure, non c’è motivo di rimandare oltre: facendo il bagnetto a vostro figlio sentirete che vi state davvero prendendo cura di lui e anche il vostro piccolo alla fine inizierà a gradire.

Per ridurre la vostra ansia, dato che è quasi inevitabile averne un po’ soprattutto se si tratta del primo figlio, tenete tutto quello che vi serve a portata di mano e chiedete al vostro compagno o qualche altro familiare di aiutarvi durante i vari passaggi. Alla fine il bagnetto si trasformerà in una meravigliosa routine che tutti quanti in famiglia avrete il piacere di condividere. Ma venendo alla domanda principale, in quale ora del giorno è meglio fare il bagnetto al bambino,  di norma molte mamme  preferiscono la sera, subito dopo il tramonto, in quanto l’acqua ha un effetto calmante e rilassante che concilia il riposo notturno.

Quanti bagnetti fare al neonato?Anche in questo caso non c’è una regola fissa.  Ci sono alcune mamme che ritengono indispensabile fare il bagnetto al neonato ogni giorno; tuttavia, ai fini di una corretta pulizia, sarà sufficiente lavarlo due o tre volte a settimana.Ciò non toglie che dovrete lavare più volte al giorno il viso, le mani, le parti intime e il sederino del vostro piccolo per rimuovere ogni traccia di sporco dopo la poppata o il cambio di pannolino. Vorremo anche spendere due parole sull’utilizzo delle salviettine detergenti per neonati. Si tratta naturalmente di prodotti testati, che non fanno alcun male ai vostri piccoli, quindi potete utilizzarle tranquillamente in situazioni di emergenza (evitando quelle che contengono alcool o fragranze profumate che potrebbero irritare la pelle). Quando siete a casa è comunque sempre preferibile ricorrere ad acqua e sapone.

WhatsApp WhatsApp Chat