Fabbrica Culle e le nostre camerette per ragazzi, curiamo ogni singolo dettaglio

Conosciamo tutto, ma proprio tutto riguardo la cura dei dettagli per la cameretta per ragazzi. Questo naturalmente comprende anche dai colori da abbinare alle nostre creazioni. Quando sta per arrivare un bambino oppure quando il nostro piccolo non è più un neonato, si è fatto più grande e vogliamo cambiare l’arredamento e l’aspetto della cameretta ci poniamo sempre la domanda su quale tinta scegliere per le pareti. I colori dell’ambiente sono importanti: alcuni eccitano, regalano energia, altri favoriscono il relax e il riposo. E allora ecco di che colore deve essere la cameretta del bambino e come orientarci nella scelta delle tinte. Naturalmente se abbiamo un maschietto saremo propense per scegliere l’azzurro in tutte le sue declinazioni. La scelta può essere giusta, perché l’azzurro, il celeste pastello e anche il blu sono colori perfetti per le pareti della cameretta. Il nostro consiglio è quello di colorare di blu o di azzurro forte solo una parete, magari quella più lunga, e lasciare bianche le altre in modo da poterle personalizzare ed arricchire con disegni, quadretti e fotografie incorniciate. Questo perché l’intera camera tinteggiata di un colore acceso, qualsiasi esso sia, può risultare molto stancante dopo un po’, può togliere luminosità e rimpicciolire gli spazi dal punto di vista visivo. Se si opta invece per un azzurro pastello si può scegliere anche di tinteggiare tutte le pareti dello stesso colore, magari vivacizzando l’ambiente con delle cornicette con animali colorati oppure con un wallpaper per bambini, con fiori, animaletti della savana o altri decori e disegni. Dici bimba e parli “in rosa”. Anche in questo caso il rosa può essere declinato in varie tinte, più o meno forti. La regola è la medesima: sbagliato pensare di tinteggiare di rosa shocking o fucsia l’intero ambiente, mentre si può optare per un rosa confetto per tutte le pareti.Ma la cameretta di una bambina può essere tinteggiata anche scegliendo un colore diverso dal solito, ad esempio il lilla o il violetto. In questo caso vi consigliamo di colorare di lilla le due pareti più lunghe della cameretta, oppure una lunga e quella dove c’è la porta di ingresso della stanza, in modo da creare un dinamismo cromatico e lasciare le pareti bianche libere per essere decorate con stencil o quadretti romantici.

 

Realized by Paybackadv

 

WhatsApp WhatsApp Chat