Bagnetti Catania Fabbrica Culle, i nostri prodotti unici per stile e sicurezza

Ma quanto è bello fare il bagnetto al proprio bambino. Durante la gravidanza le future mamme imparano le fondamentali nozioni di puericultura, tra cui la necessità di aspettare che al neonato sia caduto il cordone ombelicale per immergerlo in acqua e fargli fare il suo primo e  indimenticabile bagnetto. Innanzitutto ogni quanto andrebbe fatto? Su questo punto i pediatri sono sempre discordi, ci sono quelli che sostengono il potere terapeutico-rilassante del bagnetto serale e coloro che invece ritengono non vada fatto tutti i giorni per non intaccare eccessivamente l’equilibrio del PH della pelle delicata del neonato. Il consiglio é di affidarsi al buon senso, ci saranno settimane in cui avrete voglia di fare al piccolo il bagnetto tutte le sere e altre in cui crollerete dal sonno e ve ne dimenticherete…No problem! Il vostro piccolo gioiello sarà comunque bellissimo e super sano! E dove farlo? Ma naturalmente utilizzando i nostri bagnetti/fasciatoio. Le nostre creazioni, produzioni si adattano perfettamente a quelli che sono gli utili consigli della medicina pediatrica.

Ci sono alcuni accorgimenti che se seguiti possono trasformare il bagnetto del neonato in un vero e proprio momento di relax e amore, senza stress da “Dove ho messo l’asciugamano?” ecc…

  1. Preparare la stanza del bagnetto. Qualsiasi stanza della casa sia é fondamentale che la temperatura dell’ambiente sia gradevole e che non ci siano correnti d’aria e/o aria condizionata.
  2. Posizionare il bambino all’interno della vaschetta del nostro bagnetto/fasciatoio Fabbrica Culle bagnetti Catania.
  3. La temperatura dell’acqua dovrebbe essere il più vicino possibile a quella corporea, circa 37°, esistono appositi termometri in commercio (anche divertentissimi e a forma di animaletto!) ma con l’esperienza mamma e papà impareranno a sentire la temperatura corretta anche utilizzando il solo tatto. Quanta acqua? Non troppa ovviamente ma neanche pochissima altrimenti le parti scoperte e bagnate prenderanno freddo.
  4. Immergere il piccolo tenendogli una mano sotto la nuca. I primi bagnetti non necessitano di una durata che superi i 5 minuti, anche perché é facile che il piccolo pianga (ma questo non significa che non gradisca l’acqua, anzi! Semplicemente si tratta di un esperienza nuova). Più avanti potrete protrarre il bagnetto, se gradito, fino a 15 minuti.
  5. Detergere con delicatezza corpo e testa del piccolo. Quest’ultima va sciacquata senza che l’acqua finisca negli occhi e in maniera rapida e dolce.
  6. Avvolgere il piccolo in un asciugamano o accappatotio per neonati e rivestirlo, con debita applicazione di cremine e coccole varie. Non utilizzare talco che potrebbe essere inalato dal piccolo, ma soltanto oli delicatissimi creati appositamente per la pelle dei neonati.

Per l'”operazione bagnetto”dunque scegliete i nostri bagnetti/fasciatoio, utili, professionali, comodi e figli di quel made in Sicily artigianale che rende grande e apprezzata la nostra azienda.

 

Realized by Paybackadv